Questo sito utilizza cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Continuando la navigazione o chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Generazione X, Millennial Generation, Generation Next o Net Generation. Avete mai sentito uno di questi termini senza magari sapere di cosa si tratti?

È meno spaventoso di quanto possa sembrare. 

Con questi termini, infatti, si indicano tutti quelli nati tra i primi anni Ottanta e il 2000. 

Sono la prima generazione della storia che nella propria età adulta presenta dimestichezza con la tecnologia digitale e conosce spontaneamente i codici della comunicazione digitale. 

 

 

tecnologia social

 

 

Gli autori William Strauss e Neil Howe sono stati tra i primi a parlare della Generazione Y, ma non sono stati certamente gli unici.

Molti giornalisti e scrittori si sono occupati dei Millennials, anche se non tutti ne hanno fatto una descrizione positiva. È il caso dello scrittore Simon Sinek, che in una puntata del TED talks Inside Quest definisce i Millennials "difficili da gestire, pensano che gli sia tutto dovuto, narcisisti ed egoisti, dispersivi e pigri". Egli motiva questa sua definizione affermando che quelli che fanno parte di questa generazione sono stati cresciuti sentendosi dire che "potevano avere tutto ciò che volevano dalla vita, solo perché lo volevano", cosa che non li ha preparati come dovuto alla realtà. Inoltre, l’essere cresciuti con la tecnologia li ha resi dipendenti da essa e impazienti, poiché abituati ad ottenere tutto con un click.

 

Al di là di queste considerazioni negative, è innegabile per molti esperti che per i Millennials siano molto importanti l’espressione di sé e l’apertura verso gli altri, soprattutto grazie all'aumento delle tecnologie di comunicazione istantanea, come e-mail, chat, i nuovi media come YouTube e siti di social networking come Facebook, Instagram e Twitter. La Generazione Y è più radicalmente e culturalmente tollerante rispetto alle generazioni precedenti e la maggior parte dei suoi membri si batte per la tutela dei diritti di tutte le categorie, sfruttando anche le proprie conoscenze tecnologiche.

 

 

protesta pacifica

 

 

Potremmo definire i Millennials come la prima generazione davvero globale, che utilizza internet per cercare informazioni nel momento stesso in cui si presenta la necessità; per tenersi informata su ciò che avviene nel mondo; per l'intrattenimento e per l'espressione di sè; per condividere idee, immagini ed entrare in contatto con culture diverse; per fondare comunità che condividono passioni o ideali, anche se distanti geograficamente; per acquistare prodotti da tutto il mondo; per espandere la propria rete di conoscenze anche lavorative.

 

internet comunità

 

 

I Millennials saranno il tema dell'edizione 2018 di Mittelfest. Dal 5 al 15 luglio, Cividale ospiterà, con 31 progetti artistici, molti giovani talenti europei e, citando il nuovo direttore artistico Haris Pašović, «li avvicinerà ad artisti più esperti ed eccellenti che sono anch’essi “millennials” nelle idee e nello spirito.» 

 Vedremo come diversi artisti affronteranno questo tema, il loro approccio e gli aspetti che verranno approfonditi. 

 

 

Stay tuned per restare aggiornati! 

 

Iscrizione Newsletter